Arrivederci, Giancarlo!

Arrivederci, Giancarlo!Giancarlo Barbadoro, vice presidente di Artists United for Animals, non è più tra di noi. E’ mancato il 6 agosto 2019, lasciandoci un vuoto incolmabile.
Giancarlo è stato l’ispiratore di innumerevoli iniziative, tutte tese alla pace, all’armonia e alla fratellanza tra tutte le specie viventi. Nel suo gruppo musicale, LabGraal, aveva un ruolo fondamentale: mettere in luce la parte più intima e magica della musica celtica, riferita al contatto con la Natura, che lui sapeva esprimere in maniera suggestiva e commovente con il suo flauto e le sue poesie. Il suo stile del tutto particolare nell’esecuzione al flauto lo aveva appreso dai druidi della foresta di Brocéliande in Bretagna. La maggior parte delle sue poesie sono dedicate agli animali, che lui amava visceralmente.
Giancarlo era un sognatore e un visionario. Sognava un mondo di pace e di fratellanza tra tutti gli esseri viventi. Ha dedicato la sua vita ai più deboli, all’aiuto ai Nativi di tutto il mondo, e soprattutto agli animali.
Era profondamente legato a questa iniziativa di artisti animalisti. Dalle sue parole: “Siamo come degli avventurieri, liberi pensatori che camminano sulle ossa del tempo per portare la civiltà su questo pianeta”.
Porteremo avanti il suo sogno!



FRATELLI PER SEMPRE

Cammino.
Cammino senza meta.
Seguo il fiume.
Per scoprire
dove finisce.

Saluto l'aquila
che sopra di me
mi segue curiosa
volando in alto.

In alto
ci sono le stelle.
La mia casa.

Ho solo con me
la mia bisaccia
e i miei sogni.

Non ho bisogno d'altro.

I miei passi
sfiorano l'erba.
Sono libero.
Amato dal Sole.
Guidato dalla Luna.

I miei passi
battono il ritmo del cuore.
Il ritmo di Madre Terra

Cammino e danzo.
Mi viene incontro la volpe dal bosco.
La segue il cervo.
Un corvo si posa sulla mia spalla...

Insieme andiamo verso la fine del fiume.
Verso la fine del nostro fiume.

Liberi per sempre.
Nello stesso Mistero.
Fratelli per sempre.


Giancarlo Barbadoro